Qufora® IrriSedo Sistema PMC

Sistema per irrigazione anale

Qufora® IrriSedo PMC combatte con efficacia costipazione e incontinenza fecale.

Indicato per:

  • Transito rallentato
  • Stipsi cronica
  • Incontinenza fecale cronica
  • Intestino neurologico causato ad esempio da lesione midollare, spina bifida o sclerosi multipla.

Qufora® IrriSedo PMC può essere usato stando seduti, in autonomia e senza l’aiuto di un operatore sanitario o di un famigliare. Il sistema funziona trasferendo acqua dalla sacca al retto attraverso il cono, per gravità o servendosi della pompa manuale. Il rivestimento idrofilo del cono deve essere attivato con acqua immediatamente prima dell’uso. Terminata l’irrigazione, una volta rimosso il cono l’acqua e le feci vengono espulse. Qufora® IrriSedo PMC è facile da usare ed è adatto a persone che necessitano di alti volumi d’acqua per l’irrigazione.

Vuoi saperne di più?

Scarica la brochure di Qufora® IrriSedo Sistema PMC e scopri tutte le informazioni sul prodotto

Guida alla Rimborsabilità dei prodotti per la gestione intestinale.

Dal 23 febbraio 2002 è entrato in vigore il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28/11/01 sui livelli essenziali di assistenza (LEA). Questo decreto racchiude l’elenco di tutte le prestazioni garantite gratuitamente o in compartecipazione.

I LEA vengono rivisti periodicamente da un’apposita commissione in base allo sviluppo della medicina. Il 18 Marzo 2017 è stato pubblicato il Supplemento ordinario n. 15 alla GAZZETTA UFFICIALE contenente l’aggiornamento dell’ Allegato 2 ai LEA. Con tale aggiornamento entrano nell’elenco anche i presidi per l’incontinenza facale e quindi anche quelli per l’irrigazione rettale.

 Chi ne ha diritto?

  • Gli invalidi civili, di guerra e per servizio, nonchè i minori di 18 anni che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di un’invalidità permanente.
  • Gli istanti in attesa di riconoscimento di invalidità cui, in seguito all’accertamento sanitario effettuato dalla commissione medica dell’azienda Usl, sia stata riscontrata una menomazione che comporta una riduzione della capacità lavorativa superiore ad un terzo, risultante dai verbali.

Consulta il decreto sui livelli essenziali di assistenza (LEA) e i suoi allegati